Pages Navigation Menu

Il “fine” della vita

Scusa, caro Giovanni, la mia ignoranza! Mi è chiaro che la fine della vita è quando la vita finisce. Ma qual è quello che tu chiami “il fine della vita”? Mi sembra siano state date molte risposte! Qual è la tua ? Buon Anno!

Carissimo amico, e ancor più profondamente, carissimo fratello! Per noi discepoli del Signore, “il fine”, e cioè il grande scopo e il grande esito positivo della vita è “dare la vita”! Dare la vita vuol dire la sostanza e la tensione meravigliosa della nostra esistenza! Dunque, non vuol certamente dire che il fine sia “togliere la vita” a qualcun altro! C’è chi lo pensa in modo assoluto e ritiene che nessun essere vivente possa morire per farci vivere. Dal Libro Santo, cioè dalla Bibbia, non abbiamo notizia di questo. Il credente non é quindi necessariamente un vegetariano!  Credere in Gesù, il Figlio di Dio venuto a liberarci dal male e dalla morte, il fine della vita è fare della propria vita un dono! Noi siamo vivi perché Qualcuno ci ha donato la vita! Per il credente, Dio stesso. Per ciascuno e per quasi tutti, nostra mamma e nostro papà, la maestra che mi ha insegnato a scrivere quando ancora c’era la guerra e mio papà non lo conoscevo perché era lontano costretto a fare il soldato in guerra. E poi, via via tante persone che mi hanno regalato un pezzo della loro vita, pezzi di tempo, di donazione, di cultura, di affetto… che mi hanno fatto crescere fino alla mia attuale vecchiaia! E anch’io nel mio piccolo, ho avuto la fortuna e soprattutto il regalo di poter regalare qualcosa della mia vita! Poco in verità, perché quello che ho ricevuto da tutti è molto di più di quello che io ho saputo regalare! Pensa che quando provo a ricordare tutta la mia vita, non trovo nessuno che non mi abbia regalato qualcosa di bello e di importante! Mi sembra che tutti mi abbiano voluto bene! Ho dunque pochi giorni di tempo e un immenso debito d’amore nei confronti del Buon Dio e di tutti! Per questo mi trovo molto bene con la richiesta al Signore di rimettere a noi i nostri debiti! Temo di aver dato quasi niente per tutto quello che ho ricevuto! Voglio molto bene a Gesù di Nazaret per come Lui abbia regalato la vita per me e per tutti noi.
Credo che Gesù sia Dio! E se qualcuno mi dicesse e mi convincesse che è tutta una storia, io ci crederei lo stesso! Perché, pur essendo un cristiano mediocre e peccatore sono convinto che la vita proposta da Gesù nella sua vita e nella sua morte è la vita più bella che si possa desiderare! C’è purtroppo ancora oggi, dopo migliaia di anni, qualcuno che pensa di potere e addirittura dovere togliere la vita a qualcun altro. Qualcuno pensa che ci si possa togliere la vita. Per questo con il mio fratello Francesco abbiamo scritto qualche riga sul Carlino! Lo abbiamo fatto perché ogni giorno viviamo dentro al grande miracolo d’amore che convince qualcuno a fare della sua vita un meraviglioso regalo. E quando la vita è così, la vita è davvero meravigliosa! È quello che oggi mi piace chiedere al Signore anche per te! Con grande affetto e con l’augurio di ogni bene!

Giovanni di Sammartini e della Dozza.

Nota: Articolo pubblicato su “Il resto del Carlino – Bologna” di domenica 31 Dicembre 2017 nella rubrica “Cose di Questo mondo”.

Tag:,

«

One Comment

  1. Ma citare la guerra senza contestarla mi sembra molto limitante, lì la vita viene tolta anche a chi non soffre!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *