Pages Navigation Menu

Giovanni 3,1-8

1 Vi era tra i farisei un uomo di nome Nicodèmo, uno dei capi dei Giudei. 2 Costui andò da Gesù, di notte, e gli disse: «Rabbì, sappiamo che sei venuto da Dio come maestro; nessuno infatti può compiere questi segni che tu compi, se Dio non è con lui». 3 Gli rispose Gesù: «In verità, in verità io ti dico, se uno non nasce dall’alto, non può vedere il regno di Dio». 4 Gli disse Nicodèmo: «Come può nascere un uomo quando è vecchio? Può forse entrare una seconda volta nel grembo di sua madre e rinascere?». 5 Rispose Gesù: «In verità, in verità io ti dico, se uno non nasce da acqua e Spirito, non può entrare nel regno di Dio. 6 Quello che è nato dalla carne è carne, e quello che è nato dallo Spirito è spirito. 7 Non meravigliarti se ti ho detto: dovete nascere dall’alto. 8 Il vento soffia dove vuole e ne senti la voce, ma non sai da dove viene né dove va: così è chiunque è nato dallo Spirito».

Tag:,

«

2 Comments

  1. Possiamo considerare questo Nicodemo come un nostro “compagno di strada”!
    Lo ritroveremo in Gv.7,50, ormai pienamente convertito alla Persona del Signore.
    E ancora in Gv.19,39, insieme a Giuseppe d’Arimatea, a seppellire il corpo di Gesù!
    Lo incontriamo sempre di notte, quasi a voler confermare che stiamo camminando anche noi verso la grande luce della risurrezione!
    A quel “sappiamo” del ver.2 sembra rispondere la Parola di Gesù, che dice come quel “sapere” non sia una possibilità e una consapevolezza fondata sui “segni” che Gesù compie,  ma è dono divino!
    Infatti “se uno non nasce dall’alto, non può vedere il regno di Dio”! (ver.3). 0
    Ma Nicodemo obbietta: “Come può nascere un uomo quando è vecchio?” (ver.4).
    Ed ecco allora da parte di Gesù l’annuncio di una nuova nascita, non dalla carne, ma dallo Spirito! (vers.5-6).
    Una nascita “dall’alto”.
    Una “risurrezione”!
    La parola “battesimo” significa “sepoltura”. La morte e la  sepoltura del Signore saranno l’ultimo passo verso la sua Risurrezione!
    Nicodemo seppellirà Gesù insieme a Giuseppe d’Arimatea.
    Da quella sepoltura uscirà il Signore risorto, e con Lui e in Lui l’annuncio e l’evento della risurrezione di tutta l’umanità e di tutta la creazione!
    Sarà evento dello Spirito e non della carne.
    Sarà un “nascere dall’alto” (ver.7)!
    “Così è chiunque è nato dallo Spirito”!  (ver.8).
    E’ la nuova nascita dei figli di Dio.
    Una nuova umanità, non di figli di Adamo, ma di figli di Dio!
    Dio ti benedica. Giovanni e Francesco.

  2. Stupendo commento di Giovanni e Francesco

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.