Pages Navigation Menu

Funerale di sorella Sara – Le omelie

Oggi, sabato 8 febbraio, è stato il giorno dell’ultimo saluto alla nostra sorella Sara.

Di seguito mettiamo in condivisione la registrazione audio dell’omelia della messa di funerale presieduta da don Giovanni Nicolini (file mp3; 27′):

In aggiunta pubblichiamo la registrazione dell’omelia della messa celebrata venerdì sera, 7 febbraio, nella vigilia del funerale e presieduta da don Francesco Scimè (File mp3; 18′):

Mauro Perani, amico di lunga data nostro e di Sara, ha inviato un suo componimento che ci sembra bello condividere con tutti.

In morte di Sorella Sara Focacci
(V. e/o scarica il testo in file pdf)

Sara, di madre Hakim, pur essa ebrea,
il cui cognome vuole dire amici,
raggiungi in ciel tua mamma e voi, felici,
saluterete Abramo, Isacco e Lea.

Dal padre prese il cognome Focacci,
ma nello spirito rimase sempre
del popol d’Israele e le sue tempre,
ora dal ciel, deh, il male da noi cacci.

Raggiungi ora tu la cara Iolanda,
dolcissima e mite e cara madre,
chiamata fosti dall’eterno Padre,
che col decreto suo così comanda.

Dici di riconoscere tu ormai
che le persone buone han la gastrite,
stomaco fragile ma sempre ardite,
e al prossimo l’amor rifiutan mai.

Tu fra le prime, ad Anastasia assieme,
sorelle fosti a entrar con devozione
nelle Famiglie della visitazione,
già nel Settantasette e tanto bene

hai fatto alle persone bisognose,
o fragili, e alla cooperativa,
dove tu sempre andavi assai giuliva,
portando lor biscotti e dolci cose.

Ora noi hai lasciato nel dolore,
sconvolti da una morte repentina,
che colse te, ahimè, l’altra mattina,
perché di batter stanco era il tuo cuore.

Stanco, forse perché hai tanto amato,
coloro che vivevan nel dolore,
ai quali hai donato tanto amore
e del tuo cuore un po’ a tutti hai dato.

Riposa nella terra or per un poco,
attendendo il dolce sposo amato,
quando ritornerà e resuscitato,
salirà in cielo pure il tuo corpo.

Ebrea di madre ebrea, ora t’accoglie
l’ebreo Gesù con la sua madre ebrea,
Miriam, assieme alla grande marea
dei celesti beati alle lor soglie.

Mauro Perani,

Ravenna 8 febbraio 2020, giorno della sepoltura del tuo corpo, per la gioia della tua anima

Il ricordo di Sara sul settimanale della diocesi “Bologna SETTE” di domenica 9 febbraio 2020.
(V: e/o scarica il file pdf)

Tag:, , , , ,

«

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.