Pages Navigation Menu

2Tessalonicesi 3,1-5

1 Per il resto, fratelli, pregate per noi, perché la parola del Signore corra e sia glorificata, come lo è anche tra voi, 2 e veniamo liberati dagli uomini corrotti e malvagi. La fede infatti non è di tutti. 3 Ma il Signore è fedele: egli vi confermerà e vi custodirà dal Maligno. 4 Riguardo a voi, abbiamo questa fiducia nel Signore: che quanto noi vi ordiniamo già lo facciate e continuerete a farlo. 5 Il Signore guidi i vostri cuori all’amore di Dio e alla pazienza di Cristo.

Tag:,

«

One Comment

  1. Troviamo oggi un’immagine nuova, efficace: la parola del Signore corre! Si diffonde con urgenza, desiderosa di andare incontro all’uomo e comunicargli il buon annunzio. Ancora una volta, è il Signore a prendere l’iniziativa e non vede l’ora di raggiungere il cuore dell’uomo. – “Non è di tutti la fede. Fedele invece è il Signore”: con le parole messe in quest’ordine, come nel testo greco, si nota meglio l’accostamento tra la nostra “fede” e quella di Dio: Egli, infatti, ha fede in noi, crede nell’uomo, nonostante tutto quello che l’uomo può combinare. E’ sempre fedele all’impegno preso, al legame d’amore che ha contratto con noi. Ci confermerà e ci custodirà… – Anche i versetti odierni si concludono con un bell’augurio di Paolo: “Il Signore guidi i vostri cuori all’amore di Dio e alla pazienza di Cristo”: “in caritate Dei et patientia Christi”, come dicevamo in latino.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.