1  Maskil. Di Etan, l’Ezraita.

2  Canterò in eterno l’amore del Signore,

di generazione in generazione

farò conoscere con la mia bocca la tua fedeltà,

3  perché ho detto: «È un amore edificato per sempre;

nel cielo rendi stabile la tua fedeltà».

4  «Ho stretto un’alleanza con il mio eletto,

ho giurato a Davide, mio servo.

5  Stabilirò per sempre la tua discendenza,

di generazione in generazione edificherò il tuo trono».

6  I cieli cantano le tue meraviglie, Signore,

la tua fedeltà nell’assemblea dei santi.

7  Chi sulle nubi è uguale al Signore,

chi è simile al Signore tra i figli degli dèi?

8  Dio è tremendo nel consiglio dei santi,

grande e terribile tra quanti lo circondano.

9  Chi è come te, Signore, Dio degli eserciti?

Potente Signore, la tua fedeltà ti circonda.

10 Tu domini l’orgoglio del mare,

tu plachi le sue onde tempestose.

11 Tu hai ferito e calpestato Raab,

con braccio potente hai disperso i tuoi nemici.

12 Tuoi sono i cieli, tua è la terra,

tu hai fondato il mondo e quanto contiene;

13 il settentrione e il mezzogiorno tu li hai creati,

il Tabor e l’Ermon cantano il tuo nome.

14 Tu hai un braccio potente,

forte è la tua mano, alta la tua destra.

15 Giustizia e diritto sono la base del tuo trono,

amore e fedeltà precedono il tuo volto.

16 Beato il popolo che ti sa acclamare:

camminerà, Signore, alla luce del tuo volto;

17 esulta tutto il giorno nel tuo nome,

si esalta nella tua giustizia.

18 Perché tu sei lo splendore della sua forza

e con il tuo favore innalzi la nostra fronte.

19 Perché del Signore è il nostro scudo,

il nostro re, del Santo d’Israele.

Tags: Salmi