9 Che dunque? Siamo forse noi superiori? No! Infatti abbiamo già formulato l’accusa che, Giudei e Greci, tutti sono sotto il dominio del peccato, 10 come sta scritto:
Non c’è nessun giusto, nemmeno uno,
11 non c’è chi comprenda,
non c’è nessuno che cerchi Dio!
12 Tutti hanno smarrito la via, insieme si sono corrotti;
non c’è chi compia il bene, non ce n’è neppure uno.
13 La loro gola è un sepolcro spalancato,
tramavano inganni con la loro lingua,
veleno di serpenti è sotto le loro labbra,
14 la loro bocca è piena di maledizione e di amarezza.
15 I loro piedi corrono a versare sangue;
16 rovina e sciagura è sul loro cammino
17 e la via della pace non l’hanno conosciuta.
18 Non c’è timore di Dio davanti ai loro occhi.

Tags: Romani